Italian Scientific Community on Addiction

Nel corso del 2011 il Dipartimento Politiche Antidroga, in collaborazione con UNICRI, istituto delle Nazioni Unite per ricerca, prevenzione del crimine e la giustizia, diede vita a un progetto finalizzato alla formazione di professionisti nel settore di ricerca e prevenzione delle dipendenze denominato Italian Scientific Community on Addiction. Un programma complesso ramificato in quattro elementi cardine: un corso di formazione denominato School on Addiction, una rivista scientifica di settore, l’Italian Journal on Addiction, la newsletter con sito dedicato, Drog@news ed infine una serie di incontri con dei gruppi di collaborazione internazionale per lo scambio di buone pratiche a completare il pacchetto formativo.

Il mio ruolo all’interno di questo progetto è stato legato alla cura del coordinato d’immagine, dalle pubblicazioni allo sviluppo della grafica dei portali web dedicati ad ognuno dei settori nei quali esso era suddiviso.

Studio del logo

I punti chiave della struttura del logo nascono da un lato dall’imposizione da parte del committente di inserire al suo interno l’emblema della Repubblica Italiana, rendendo riconoscibile la natura di origine statale della Community, e dall’altro quello di trasmettere la un messaggio di internazionalità del brand già contraddistinto dal nome stesso in lingua inglese. L’idea è stata dunque quella di avvolgere lo stellone della Repubblica all’interno di un ovale, così come accade nello stemma della Presidenza del Consiglio dei Ministri e da esso far partire cinque elementi che come frecce puntassero verso l’esterno a rappresentare le aree di interesse del progetto: la community stessa, la school, il journal, la newsletter e i gruppi di lavoro internazionali. Il numero 5 è sottolineato anche dal pentagono incastonato come fosse un diamante all’interno dell’ovale che nella sua forma richiama l’insieme e quindi un senso di comunità. A rifinire il logo la presenza dei colori della bandiera italiana ai lati del pentagono centrale.

 

Materiale informativo

In occasione del lancio del progetto è stata realizzata una brochure di presentazione che riprendeva la linea grafica ufficiale scelta per le altre pubblicazioni DPA, dando un senso di riconoscibilità al prodotto come parte di una linea ben definita per sottolinearne la provenienza dallo stesso committente. Assieme al volume, nel corso dei convegni venivano distribuite cartelline ed esposti roll up informativi riportanti la stessa grafica e i contenuti presenti nella brochure.

Italian Journal on Addiction

Bimestrale specialistico online, pubblicato in collaborazione con il Ministero della Salute, dedicato agli operatori del settore delle dipendenze contente articoli selezionati dalla letteratura scientifica nazionale e internazionale. L’impostazione grafica dell’impaginazione interna è estremamente minimale per lasciare spazio all’enorme mole di contenuti scritti. La struttura degli articoli è ispirata a quella delle più importanti riviste scientifiche di settore, i testi sono divisi su due colonne e preceduta da un classico abstract esplicativo. La copertina rispecchia la sobrietà degli interni, monocromatica in blu istituzionale con dettagli arancioni a contrasto. L’argomento principale affrontato determina in ogni numero il soggetto raffigurato dall’illustrazione in copertina nella parte inferiore sinistra in blu tono su tono con dettagli arancioni.

Portali web

Veicolo portante del progetto sono stati i siti web dedicati alle diverse sezioni nel quale esso era suddiviso. Il portale principale dedicato alla Community, aveva la funzione di scambio e accesso ai contenuti, una sorta di social network di esperti nel settore. Ad esso erano connessi il sito della School on Addiction, dove venivano raccolti i materiali prodotti nel corso delle lezioni dei corsi formativi, la newsletter di Drog@News con le traduzioni dei più importanti articoli internazionali sul tema delle dipendenze ed il sito del Journal on Addiction dal quale poter consultare i numeri con articoli inediti scritti espressamente per la testata. Il mio compito fu quello di curare l’aspetto grafico di tutti e quattro i siti, che esteticamente con un design uniforme, ad eccezione di Drog@News, concepito due anni prima della creazione della Community e considerato un portale a sé rispetto agli altri, pur essendo stato inglobato all’interno del progetto.

Share Project:

Italian Scientific Community on Addiction

Progetto finalizzato alla condivisione e diffusione di informazioni scientifiche aggiornate con l’ausilio di un portale web dedicato e altri strumenti quali:

  • l’Italian Journal on Addiction, periodico specialistico multimediale, dedicato alle dipendenze;
  • Drog@news, newsletter mensile per divulgare notizie ed aggiornamenti scientifici riguardanti il fenomeno droga;
  • Italian School on Addiction, una scuola di alta formazione nel campo delle dipendenze;
  • Gruppi di Collaborazione Internazionale di professionisti nel campo delle dipendenze.

2011

  • Client:Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza del Consiglio dei Ministri - Unicri
  • Categories:
  • Skills:
    • Illustrator
    • InDesign
    • Photoshop
  • Share Project:

Altri lavori